Caitlyn ottiene giustizia: L’uomo che l’ha massacrato ha ricevuto una condanna a 15 anni di carcere per crudeltà sugli animali

loading...

Dopo più di due anni giustizia è stata fatta e l’uomo che ha maltrattato la povera cagnolina Caitlyn, è stato punito legalmente.

All’inizio dell’anno 2015, alcuni cittadini di North Charleston, negli Stati Uniti, hanno trovato uno staffordshire terrier in uno stato pietoso: le avevano legato così strettamente il muso con del nastro elettrico, da tagliarle la carne.

 

La lingua di Caitlyn era già nera quando gli fu rimosso il nastro isolante e riprese il flusso sanguigno.

I veterinari erano scioccati, perché non avevano mai visto niente del genere e ci vollero diversi lunghi interventi per salvare Caitlyn, alla quale è rimasto solo il vistoso segno sul muso.

Mentre la povera cagnolina si stava riprendendo, la polizia è riuscita a catturare il criminale: un uomo di 44 anni che è stato poi condannato a cinque anni di carcere per maltrattamenti di animali. A causa di altri reati, ha finito per ricevere una condanna totale di 15 anni.

Oggi Caitlyn è stata adottata da una famiglia che l’adora è che le dà tutto l’amore che merita.

Per fortuna l’uomo è stato punito, perché deve essere dimostrato che la crudeltà verso gli animali, non può rimanere impunita.
Vi lasciamo il video che correda la notizia e che susciterà in voi certamente indignazione e tenerezza: indignazione per il crimine commesso e tenerezza per la dolce Caitlyn.

 

Condividete , in modo che si sappia che le atrocità contro gli animali, vengono giustamente e severamente punite!

Piccole Storie

loading...

PER IL METEO DELLA TUA CITTA' CLICCA QUI'

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *