Attentato di Londra: acquistati su Amazon i componenti della bomba artigianale

loading...

L’ordigno rudimentale sarebbe stato fabbricato acquistando i pezzi sul noto sito e-commerce.

Ahmed Hassan, il rifugiato iracheno di 18 anni arrestato nell’area del porto di Dover poche ore dopo l’attentato di #londra, si è dovuto presentare davanti alla Corte per rispondere dell’accusa di tentato omicidio. Era sbarcato come profugo a Trieste nel 2015 da una nave salpata dalla Turchia. Era stato affidato ad una casa famiglia, ma dopo quattro giorni era riuscito a scappare facendo perdere ogni traccia. Secondo il Telegraph, il suo obiettivo era l’Inghilterra. Odiava Tony Blair e voleva vendicare i genitori rimasti uccisi in Iraq. E’ salita, così, a sei la lista delle persone arrestate collegate all’attentato di Londra, alla stazione Parsons Green, dove il 15 settembre l’esplosione di una bomba artigianale a bordo di un treno della District Line ha ferito 30 persone.

Un ragazzo di 17 anni era stato fermato il 21 settembre a Thornton Health mentre tre uomini di 25, 30 e 48 anni sono stati arrestati in Galles, a Newport, tra martedì e mercoledì. Un rifugiato siriano di 21 anni era stato fermato in un sobborgo di Londra, a Hounslow, poche ore dopo l’arresto del ragazzo iracheno.

Attentato terroristico

Si tratta di un #Attentato terroristico. A dichiararlo è stata proprio Scotland Yard. L’esplosione, che ha subito provocato un incendio, sarebbe partita da un contenitore bianco abbandonato in uno dei vagoni. Gli esperti temono si tratti dello stesso tipo di ordigno artigianale utilizzato nell’aprile del 2013 alla maratona di Boston, che ha ucciso tre persone e ferito circa cento civili. Oggi Ahmed Hassan, in pantaloni bianchi e felpa grigia, ha confermato i propri dati anagrafici di fronte alla Corte: non ha rilasciato dichiarazioni.

L’accusa ha confermato che tutti i componenti dell’ordigno utilizzati per fabbricare la bomba artigianale, tra cui anche il perossido di acetone, sarebbero stati acquistati su Amazon.

La bomba

L’ordigno rudimentale non avrebbe funzionato. L’esplosione a bordo del treno della District Line, alla fermata della stazione di Parsons Green a sud ovest del centro di Londra, sarebbe stata ridotta, spiega il procuratore Lee Ingham. Fonti interne della polizia britannica hanno dichiarato che la strage è stata evitata grazie al malfunzionamento dell’innesco, ma se fosse andata a buon fine avrebbe provocato dei danni inimmaginabili.

Twitter

“Persone decerebrate e malate hanno condotto l’attentato di Londra. Persone poco intelligenti che erano già nel mirino di Scotland Yard. Un altro attacco sferrato da un perdente”: questo il post pubblicato su Twitter da Donald Trump. Il primo ministro britannico, Theresa May, ha subito risposto al presidente degli Stati Uniti scrivendo che “con le speculazioni non si aiuta nessuno”.

loading...

PER IL METEO DELLA TUA CITTA' CLICCA QUI'

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *