Ha un visino d’angelo, ma viene chiamato “ diavolo ”. Il motivo? Leggilo

loading...

Ha un visino d’angelo, ma viene chiamato “ diavolo ”. Il motivo? La sua rara condizione, ritenuta un mistero anche dai medici.

Tarik è un ragazzino di 12 anni che vive a Uttar Pradesh, in India, a causa della sua malformazione non può condurre una vita normale, come gli altri suoi coetanei. Tarik è nato con le mani enormi, sono grandi e lunghe 30 centimetri. Soprattutto il pollice e due dita della mano sono cresciute incredibilmente. La sua malattia non ha un nome, per i medici la sua è una condizione misteriosa. Purtroppo il luogo dove vive è pieno di particolare credenze, cosi nel villaggio in cui vive, hanno tutti paura di lui e addirittura lo chiamano “il diavolo”. Le sue enormi mani ovviamente non sono normali e quel che è peggio e che continuano a crescere per questo è considerato “dannato”. La zia ha detto ‘’Le sue mani, fin dalla nascita, sono sempre state grandi e, mentre lui cresceva, le sue mani diventavano sempre più grandi’’.

Il ragazzo è sempre in una bancarella dove vende del tè insieme al fratello maggiore Hargyan. Hargyan si occupa in tutto e per tutto del fratello, lo aiuta a mangiare, a lavarsi e a vestirsi. Il fratello ha detto ‘’Le sue mani sono davvero giganti non ho mai visto mani tanto grandi in vita mia. La sua vita è un inferno: non riesce neanche a cambiarsi d’abito da solo. Io devo fargli tutto’’. Il sogno Tarik era quello di vivere una vita come i suoi coetani, di andare a scuola, ma tutto questo per lui è impossibile .

Condizione

Il povero ragazzo non è stato accettato a scuola perchè gli hanno detto che con quelle mani spaventerebbe gli altri bambini e quindi è costretto a restare a casa. Non solo la sfortuna di nascere con una grave malformazione, ma anche quella di essere sempre ridicolizzato. Il ragazzo ha raccontato: ‘’Prima avevo pochi amici, oggi non ne ho neanche uno le persone hanno paura di me. Volevo studiare ma la scuola ha rifiutato la mia ammissione’’.

 

La soluzione sarebbe un intervento, ma mancano i soldi, il fratello sta cercando di racimolare il necessario, speriamo che ci riesca. Tarik non chiede altro che essere un bambino come gli altri, di andare a scuola ed avere degli amici.

[Fonte consultata: Caffeina]

loading...

PER IL METEO DELLA TUA CITTA' CLICCA QUI'

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *